Bollettino di informazione dell’Ordine degli Psicologi della regione Emilia Romagna
Vittorio Lingiardi, Emiliano Tripodi, Nicola Nardelli (2014)

Atteggiamenti degli Psicologi dell’Emilia-Romagna nei confronti dell’omosessualità e dei clienti/pazienti omosessuali
Report sintetico della ricerca

Bollettino di informazione dell’Ordine degli Psicologi della regione Emilia Romagna, 9(1), 21–24.
Journal article
Riassunto. Questa ricerca nasce dall’esigenza di rilevare e studiare gli atteggiamenti degli Psicologi verso l’omosessualità e le persone omosessuali. Alcuni professionisti ancora oggi si riconoscono in una concezione patologizzante dell’omosessualità e ne propongono una cura, più o meno aderente al modello delle cosiddette “terapie riparative” (per una rassegna sulle terapie riparative vedi Lingiardi, 2007/2012; Lingiardi e Luci, 2006; Rigliano, 2006; Rigliano, Ciliberto e Ferrari, 2012), in evidente contrasto sia con le posizioni assunte dalle principali associazioni della salute mentale (APA, 2000; APA, 2009; PAHO, 2012; WHO, 1990), sia con i risultati della ricerca scientifica (Shidlo e Schroeder, 2002). Prendendo spunto da un precedente lavoro (Lingiardi e Capozzi, 2004; Capozzi, Lingiardi e Luci, 2004; vedi anche Lingiardi, Falanga, D’Augelli, 2005), abbiamo elaborato un questionario denominato Atteggiamento degli Psicologi verso l’Omosessualità (APO). Dopo Lazio, Campania, Piemonte e Puglia (Lingiardi e Nardelli, 2011; Lingiardi, Nardelli e Tripodi, 2013; Brustia, Rollè e Lingiardi, 2013; Lingiardi, Taurino, Tripodi, Laquale e Nardelli, 2013), l’Emilia-Romagna è stata la quinta regione coinvolta in questa indagine. La ricerca è stata promossa dalla cattedra di Valutazione Clinica e Diagnosi del prof. Vittorio Lingiardi (Sapienza Università di Roma), in collaborazione con il dott. Nicola Nardelli e il dott. Emiliano Tripodi e con l’Ordine degli Psicologi dell’Emilia-Romagna. L’obiettivo è quello di studiare, in un campione di Psicologi iscritti all’Ordine dell’Emilia-Romagna, gli atteggiamenti, le credenze, i modelli teorico-clinici e socio-culturali relativi alle omosessualità e alle persone omosessuali.

Share This